Close
 
Asta (669)
   
Prossime Aste
   
Aste Passate
   
Close

SHARE

DAL RINASCIMENTO AL PRIMO 900. PERCORSO ATTRAVERSO CINQUE SECOLI DI PITTURA

13

Giovanni Battista Ramenghi, Il Bagnacavallo

 Giovanni Battista Ramenghi, Il Bagnacavallo
(Bologna, 1521 – 1601)
SACRA FAMIGLIA CON SAN GIOVANNINO E SANTA CATERINA D’ALESSANDRIA
olio su tela, cm 92x76

THE HOLY FAMILY WITH SAINT JOHN AND SAINT CATHERINE OF ALESSANDRIA
oil on canvas, cm 92x76

Provenienza
Bassano del Grappa, collezione Luigi Gasparini

Bibliografia
L. Magagnato, Palazzo Thiene sede della Banca Popolare di Vicenza, Vicenza 1966, tav. 189; A. Mazza, Una fotografia come pagina critica. Quattro frammenti nella Pinacoteca Civica di Budrio per una pala di Bagnacavallo, in “Quaderni di Palazzo Pepoli Campogrande” 1996, p. 31; C. Ceschi, Collezionismo di opere emiliane nel Veneto, in La Pittura Emiliana nel Veneto, a cura di S. Marinelli e A. Mazza, Modena 1999, p. 236; U. Ruggeri, in La Pinacoteca di Palazzo Thiene. Collezione della Banca Popolare di Vicenza. A cura di Fernando Rigon, Ginevra – Milano 2001, pp. 95-96, n. 13.

Acquisita dalla Popolare di Vicenza come opera del Sodoma, e come tale pubblicata da Licisco Magagnato nel catalogo della raccolta, il dipinto è stato restituito al Bagnacavallo junior da Angelo Mazza, la cui proposta è stata poi ribadita da Chiara Ceschi e, più recentemente, da Ugo Ruggeri.
Soggetto tra i più amati dall’artista bolognese e dalla sua clientela, lo Sposalizio di Santa Caterina o, come nel nostro caso, la Sacra Famiglia accompagnata dalla Santa, fu appunto declinato in numerose varianti nel corso della sua lunga e fortunata carriera.
Databile nell’epoca della sua piena maturità, verso gli anni Ottanta, il dipinto qui offerto mostra i riferimenti costanti del più giovane Ramenghi, vale a dire un raffaellismo di fondo aggiornato, soprattutto sotto il profilo dei tipi fisici e degli accostamenti cromatici, sui modelli di Orazio Samacchini.


DAL RINASCIMENTO AL PRIMO 900. PERCORSO ATTRAVERSO CINQUE SECOLI DI PITTURA
mar 2 FEBBRAIO 2021
Share